Page images
PDF
EPUB

Art. 1. È approvata ed andrà in vigore il primo dicembre prossimo la pianta numerica del Corpo Reale delle Miniere annessa al presente Decreto e firmata d'ordine Nostro dal Ministro anzidetto.

Art. 2. A partire dallo stesso giorno 1.9 dicembre vi sarà in Sicilia un solo Ispettore scientifico per l'estrazione dello zolfo coi Calcaroni, il quale risiederà in Palermo e compierà per tutta l'Isola il servizio ripartito dal citato regolamento provvisorio fra i due Ispettori scientifici istituiti col medesimo.

In tale qualità oltre alle indennità per spese d'ufficio e di migliatica fissate per tale ufficio riceverà lo stipendio di annue lire tremila duecento.

Ordiniamo che il presente Decreto , munito del Sigillo dello Stato, sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

Dato a Torino addi 29 novembre 1863.

VITTORIO EMANUELE

.

Registrato alla Corte dei conti addı 9 dicembre 1863

Reg.° 27 Atti del Governo a c. 49. Ayres. Luogo del Sigillo. V. n Guardasigilli G. PISANELLI.

MANNA.

[merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][merged small][ocr errors][ocr errors][ocr errors][merged small][merged small][ocr errors][merged small][ocr errors][merged small][ocr errors][merged small][ocr errors][merged small][ocr errors][merged small][ocr errors][merged small][merged small][ocr errors][ocr errors][merged small][ocr errors][merged small][ocr errors][ocr errors][ocr errors][merged small][ocr errors][merged small][ocr errors][merged small][merged small][merged small]

N.° 1565.
Regio Decreto col quale l'Archivio notarile sussi-

diario di Breno è posto sotto la giurisdizione della Camera di disciplina notarile di Brescia.

6 dicembre 1863

VITTORIO EMANUELE II
PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE

RE D'ITALIA

[ocr errors]

Viste le leggi 17 giugno e 24 settembre 1806, per le quali l'Archivio notarile sussidiario di Breno fu posto sotto la giurisdizione della Camera notarile di Bergamo;

Vista la legge 23 ottobre 1859, n.° 3702, in virtù della quale il Circondario di Breno, composto dai già Distretti di Breno e di Edolo, dipendenti dalla Provincia di Bergamo, col 1.° gennaio 1860 passò a far parte della Provincia di Brescia ;

Vista la legge 13 novembre 1859, n.° 3781, colla quale venne istituito in Breno un Tribunale di Circondario ;

Visto l'articolo 33 della legge 27 marzo 1862, n.° 516, con cui si dà facoltà al Governo di provvedere mediante Decreti Reali al coordinamento delle disposizioni relative all'ordinamento giudiziario ;

Sulla proposta del Nostro Guardasigilli, Ministro di Grazia e Giustizia e dei Culti;

Abbiamo decretato e decretiamo:

[ocr errors]
[ocr errors]

Articolo unico.

L'Archivio notarile sussidiario del Circondario di Breno è posto sotto la giurisdizione della Camera di disciplina notarile di Brescia, dalla quale dipenderanno tutti i Notai dell'anzidetto Circondario.

Ordiniamo che il presente Decreto , munito del Sigillo dello Stato, sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

Dato a Torino, addi 6 dicembre 1863.

VITTORIO EMANUELE

Registrato alla Corte dei conti addı 9 dicembre 1863

Reg.° 27 Atti del Governo a c. 51. Ayres. Luogo del Sigillo. p. 1 asigilli G. PISANELLI.

G. PISANELLI.

N. 1566.
Regio Decreto col quale è destinata una delle sale
dell'Istituto Tecnico di Torino

per

la conservazione ed esposizione al pubblico dei modelli , disegni e descrizioni di privative industriali.

26 novembre 1863

VITTORIO EMANUELE II

PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE

RE D'ITALIA

[ocr errors]

Visto l'articolo 52 della Legge del 30 ottobre 1859, n.° 3731, col quale è ordinato che i modelli, od uno degli esemplari della descrizione dei disegni stati

presentati insieme alla domanda di privativa industriale, debbano essere conservati in una sala che verrà a tal uopo

a destinata dal Governo, e dove saranno esposti al pubblico tre mesi dopo il conferimento dell'attestato di privativa;

Visti gli articoli 4, 7 e 34 del Regolamento per l'esecuzione dell'anzidetta Legge approvato col Reale Decreto del 13 novembre 1859, n.° 3806;

Visto il Reale Decreto de' 9 novembre 1861, n.° 322, che concentra nel Ministero di Agricoltura, Industria e Commercio l'Ufficio centrale delle privative industriali;

Sulla proposta del Ministro Segretario di Stato per l’Agricoltura, Industria e Commercio;

Abbiamo ordinato ed ordiniamo quanto segue:

[ocr errors]

1

[ocr errors]
« PreviousContinue »